Itinerari

Viaggio nel centro d‘Italia

Rieti è geograficamente il centro d' Italia (UMBILICUS ITALIAE). Antichissima città dei Sabini (anticamente il suo nome era Reate), è anche la patria di Marco Terenzio Varrone, celebre scrittore latino e di Flavio Vespasiano. La sua lunga storia viene testimoniata dall' architettura dei suoi edifici. Famosa la sua 'Valle Santa', nella quale San Francesco ha soggiornato a lungo. Ne sono prova i suoi quattro santuari: Greccio (dove il Santo nel 1223 rappresentò per la prima volta il suo presepe), La Foresta (dove scrisse il Cantico delle Creature e dove si verificò il miracolo della vigna), Fonte Colombo (dove subì l' operazione agli occhi e scrisse la regola definitiva dei Frati Minori) e Poggio Bustone (il primo luogo della Provincia di Rieti ad essere visitato dal Santo e quello che forse lo convinse a scegliere questa zona per i suoi ritiri e la sua azione di predicazione).

Oltre alle sue bellezze naturali ed artistiche Rieti offre un aereoporto che è uno dei più importanti centri di volo a vela d' Europa e un campo sportivo dove si svolgono annualmente manifestazioni internazionali di atletica leggera.
Il Terminillo, uno dei maggiori monti della catena appenninica (m. 2216), dove è piacevolissimo passeggiare in estate e sciare in inverno, è famoso a livello internazionale per la sua corsa automobilistica di risalita 'La Coppa Carotti'.
Sul lago del Turano è possibile trascorrere delle ' settimane azzurre' praticando sci nautico e canoa o kayak.
Ad Amatrice, famosa in tutto il mondo per i suoi 'spaghetti all' amatriciana', si effettua la corsa podistica su strada Amatrice-Configno.
Questo è solo un accenno a ciò che la Provincia di Rieti può offrire a livello sportivo in una cornice naturale notevole.

Dal punto di vista artistico si può brevemente accennare ai suoi splendidi castelli medioevale: Labro, Roccasinibalda, Collalto sabino sono quelli meglio conservati.
L' Abbazia di Farfa, dalle antichissime origini, è uno dei monumenti più importanti del Cristianesimo occidentale; grazioso il paesino circostante con i suoi negozietti di artigiani.
Il Santuario di Vescovio è un edificio risalente al XI secolo, la cui parte più antica è la Cripta (sec. IX). E poi Leonessa, città interessante per le sue case medioevali e le sue chiese.
Notevoli le chiese romaniche di S.Vittoria a Monteleone Sabino e di s.Maria extra-moenia ad Antrodoco.

La provincia è importante anche dal punto di vista termale: le Terme di Cotilia, famose sin dall' antichità ("Le freschissime acque di Cotilia in Sabina sono adattissisme per lo stomaco, per i nervi e per tutto il corpo"-Plinio XXXI, 6,22), sono sorgenti di acqua sulfurea; aperte dal 1° giugno al 31 ottobre, vi si possono praticare fangature, bagni sulfurei, idromassoterapia sulfurea, inalazioni etc. Le Terme di Fonte Cottorella hanno un' acqua leggerisssima in virtù del loro minmo contenuto di carbonato di calcio e sono consigliate per la calcolosi renale e vescicale, la gotta, la diatesi urica, la flogosi delle vie urinarie, le gastriti, le gastroduodeniti, la terapia del diabete.

Ma la Provincia di Rieti è chiamata anche la provincia verde per il suo prezioso patrimonio naturalistico: esistono infatti le riserve naturali in cui hanno il loro habitat rare specie di fauna e flora e in cui la natura è selavaggia e incontaminata.
I suoi laghi sono numerosi: da quello grande di Borgo San Pietro a quello piccolo della Piana di Rascino.

Info disponibilità e prenotazioni

Scheda di solo informazione o/e prenotazione on-line senza alcun impegno

Contattaci
VENDITA prodotti locali e preparazioni gastonomiche
Tartufo di qualità -Trote e Gamberi Vivi -
Marmellate e Noci nostrane -
Trota Marinata - continua»

• Seguici sui nostri social